Google web marketing

Tanto si parla di web marketing al giorno d’oggi, ma quali sono le strade e come procedere nel marasma della rete per fare del buon marketing finalizzato ad ottenere i massimi risultati? In aiuto ci viene ancora una volta il grande padrone di internet, Google che dal 2000, con la messa in rete del metodo “cost-effective” noto come Google Adword ha sfruttato lo stesso principio delle parole chiave per raggiungere milioni di utenti in tutto il mondo.

Per avere una panoramica più completa sull’argomento ed acquisire tutti gli strumenti utili ad impostare al meglio una campagna marketing abbiamo messo a punto delle brevi lezioni di “google marketing” strutturate in un mini corso alla portata di tutti.

Corso on line di google marketing gratuito

Corso on line di google marketing gratuito

I principali metodi per pubblicizzare prodotti o servizi sul web

I metodi di successo per imporre il nostro marketing on line sono sicuramente 4

1. SEARCH ENGINE MARKETING, ossia tutti gli annunci disponibili sui motori di ricerca tramite l’inserimento di parole chiave;

2. DISPLAY MARKETING, l’inserzione di banner o annunci di testo su siti web;

3. EMAIL MARKETING, ossia le newsletter;

4. SOCIAL MEDIA MARKETING: la pubblicità sui principali social media come Facebook, Twitter ecc.

I principali VANTAGGI di pubblicizzare prodotti o servizi sul web

Sicuramente primo aspetto da valutare è l’accessibilità della pubblicità di internet. Al giorno d’oggi tutti sono in possesso di un compite, o di un tablet, o quanto meno di uno smartphone attraverso il quale è possibile accedere ad internet per cui a differenza della pubblicità stampata, la pubblicità digitale è fruibile e può raggiungere un numero maggiore di utenti.

Un altro punto a favore della pubblicità on line che supera e batte come efficacia la sua tradizionale concorrente, ossia la pubblicità stampate è che attraverso la rete e i motori di ricerca è possibile raggiungere immediatamente quel target di persone che sono realmente interessate al nostro prodotto; anzi molto spesso è il cliente che ci viene a cercare in modo attivo (ad esempio con la ricerca per parole chiave) e senza dover uscire di casa o fare chilometri per raggiungere il nostro punto vendita. Insomma, si può dire che internet ha cambiato le logiche del marketing e Google ha messo a punto degli strumenti ad hoc per ottimizzare il processo di incontro tra la domanda e l’offerta.

Google AdWords e la rete di ricerca

Ogni volta che andiamo su http://www.google.com, inseriamo una parola chiave o termine di ricerca, otterremo dei risultati di ricerca di cui possiamo distinguere da subito 2 tipi di risultati:
1. I primi risultati in alto, evidenziati in giallo  e tutti gli annunci situati alla destra sono gli annunci a pagamento creati con Google AdWords.
2. La ricerca organica, dettata da un algoritmo molto complesso e non è in nessun modo influenzabile da chi vuole promuovere il proprio sito web tramite pubblicità a pagamento.
Allo stesso modo, un’account Google AdWords non modicherà mai i risultati della ricerca organica, ma solamente quelli della ricerca a pagamento.

Qual è il vantaggio di far pubblicità con Google AdWords rispetto ad altri metodi?

1. La pertinenza (Relevance) :
Con Google AdWords è possibile raggiungere i clienti esattamente nel momento in cui esprimono un interesse ben preciso con la ricerca per “parola chiave”
2. La portata (Reach):
Un altro “goal” di Google AdWords è l’effettiva capacità che questo strumento ha di raggiungere milioni e milioni di utenti in tutto il mondo, in un batter di ciglio. Non solo: siamo noi a decidere il luogo, l’ora e la lingua in cui pubblicare i nostri
annunci!
Il Ritorno di Investimento (ROI):
con un account google AdWords si può stabilire autonomamente il budget da investire giorno per giorno su una campagna. Allo stesso tempo, grazie a dettagliati rapporti sull’andamento delle campagne, sulla percentuale di clic ricevuti, sulla località sica, la lingua e persino il browser usato, sarà molto più semplice modicare e ottimizzare le campagne nel modo migliore possibile, per aumentare il tuo ritorno di investimento.

Gli strumenti per la pianicazione delle campagne di Google Adwords

Molto utili sono gli strumenti gratuiti forniti da Google per pianificare al meglio la nostra campagna pubblicitaria o se vogliamo iniziare un nuovo business.

Ecco qui una panoramica sui principali canali:

Consumer Barometer

Il primo strumento necessario per la pianicazione di una campagna online ecace è il Consumer Barometer – (www.consumerbarometer.com).
Questo strumento vi fornirà delle panoramiche molto utili a capire come gli utenti si comportano nell’acquisto di un certo prodotto e il tipo di informazioni che ricercano prima di comprare online o oine, mettendoli a confronto con quelli di diverse nazioni.


The-Consumer-Barometer2

Google Trends

Google Trends è un altro strumento molto importante per poter pianicare una campagna online di successo. Questo strumento permette di vericare in che periodo dell’anno determinate parole sono state ricercate, mostrando i picchi di interesse dell’utente di internet.
Dopo aver selezionato sul nostro browser http://www.google.com/trends arriveremo alla home page dove vengono mostrate le “hot searches” del giorno.
Cliccando sul tasto “Esplora”, situato sulla destra della pagina web, potremo nalmente selezionare le ricerche degli utenti di nostro interesse.
Gli strumenti di Google AdWords

Oltre agli strumenti esterni come Consumer Barometer e Google Trends, esistono anche strumenti interni a Google AdWords che ci aiuteranno a creare in pochi minuti una campagna online di successo.
Strumento di pianicazione delle parole chiave
Lo strumento di pianicazione delle parole chiave ci aiuterà nella selezione delle nostre parole chiave nel momento di progettazione della nostra campagna online e in particolare per le campagne che utilizzano come target principale la rete di Ricerca.
Inserendo una parola chiave simile al prodotto o servizio che vogliamo pubblicizzare, questo strumento ci fornisce una lista di parole chiave ad esso relative; tuttavia oltre alla lista in sé, ci ore altri dati fondamentali, come ad esempio le ricerche mensili, la concorrenza e il costo per clic medio.
Pianicatore Display, situato sempre all’interno della scheda “Strumenti e Analisi” di Google AdWords, ci permetterà
di ottenere delle idee per la creazione di gruppi di annunci per le nostre campagne Display e anche per la ricerca di posizionamenti .

Annunci